DAP psicogeni maschili

DATI EPIDENUOLOGICI: 1997

Il rapporto tra ragazzi e ragazze che soffrono di D.A.P. è passato negli ultimi 5 anni da 9:1 a 8:2 (cioè su 10 casi DAP riscontriamo 8 ragazze e 2 ragazzi).

RAGAZZI ANORESSICI – 150.000 (età media compresa tra i 16 e 28 anni)

RAGAZZI BULIMICI – 250.000 (età media compresa tra i 18 e 30 anni)

DISTURBI ALIMENTARI PSICOGENI MASCHILI

I Disturbi Alimentari Psicogeni nei soggetti di sesso maschile, si accompagnano a gravi disturbi di personalità di tipo psicotico, con questo ordine di frequenza:

1) Psicosi dissociativa (schizofrenia con fenomeni allucinatori di tipo religioso)

2) Psicosi delirante (delirio mistico, delirio di onnipotenza, delirio di persecuzione)

3) Psicopatia (devianze comportamentali sociali)

4) Depressione Grave

Tali problemi psicopatologici si riscontrano nei casi di anoressia mentale.

Nelle sindromi bulimiche per i soggetti di sesso maschile, il quadro di patologie di personalità presenta:

1) Nevrosi isterica

2) Psicopatia e comportamenti antisociali

3) Psicosi delirante (delirio di persecuzione)

4) Forte vulnerabilità emotiva (comportamenti impulsivi e compulsivi)

 

D.A.P. MASCHILE

ANORESSIA: 1 su 50.000 maschi – età media: dai 18 ai 28 anni

BULIMIA: 1 su 80.000 maschi – età media: dai 15 ai 24 anni

OBESITA‘:

  • di I grado (peso superiore alla media dell’ I.M.C. tra i 3 e i 6 Kg)
    • età media: tra i 25 e i 35 anni, pari al 67% degli obesi
  • di II grado (peso superiore alla media dell’ I.M.C. tra i 7 e i 20 Kg)
    • età media: soggetti che appartengono a due fasce distinte di età:
      • Ragazzi: dai 6 ai 25 anni
      • Adulti: dai 38 ai 50 anni pari al 21,3% degli obesi
  •  di III grado (peso superiore alla media dell’ I.M.C. oltre i 20 Kg)
    •  età media: dai 40 ai 53 anni, pari al 12% degli obesi

IMC = Indice di Massa Corporea

RAPPORTO TRA OBESITA’ MASCHILE ED OBESITA’ FEMMINILE

OBESITA’ MASCHILE: 73,9% pari a 4.800.000 soggetti di sesso maschile con età media tra i 25 e i 50 anni

OBESITA’ FEMMINILE: 26,1% pari a 1.500.000 soggetti di sesso femminile con età media tra i 25 e i 50 anni