Fasce a rischio

DISTURBI ALIMENTARI PSICOGENI: AGGIORNAMENTO DATI SULLE FASCE A RISCHIO

Il periodo dell’ età critica in cui si presentano i disturbi del comportamento alimentare è passato dai 14-16 anni agli 11-13 anni.

Il numero di ragazze, sulla base di dati statistici che provengono da venti centri italiani a noi collegati che svilupperebbero una nevrosi del comportamento alimentare, si aggirerebbero intorno alle 300.000 unità.

Tale evoluzione è suffragata dai dati che riportiamo sulla età media delle ragazze che abbiamo curato nel CIDAP di Roma (Nel CIDAP di Roma operano terapeuti esperti tra l’ altro nel trattamento dei disturbi alimentari psicogeni)

PERIODO CHE VA DAL 1992 AL 1995

Trattamenti effettuati pari a 916 ragazze così distribuite per fasce di età:

  • 483 ragazze comprese tra i 18 e i 20 anni
    • media dell’ anno di insorgenza del problema: 16,4 con un caso a più basso livello di età pari a 13 anni
  • 325 ragazze comprese tra i 21 e i 32 anni
    • media dell’ anno di insorgenza del problema: 18,7
  • 108 ragazze comprese tra i 15 e i 18 anni
    • media dell’ anno di insorgenza del problema: 14,3

 

PERIODO CHE VA DAL 1996 AL 1998

Trattamenti effettuati pari a 1.252 ragazze così distribuite per fasce di età (dati riferiti fino al 30 settembre 1998):

  • 657 ragazze comprese tra i 16 e i 18 anni
    • media dell’ anno di insorgenza del problema: 14,2 con un caso a più basso livello di età pari a 12 anni e 3 mesi
  • 349 ragazze comprese tra i 13 e i 16 anni
    • media dell’ anno di insorgenza del problema: 12,5 con un caso a più basso livello di età pari a 8 anni e 8 mesi
  • 246 ragazze comprese tra i 17 e i 24 anni
    • media dell’ anno di insorgenza del problema: 16,3

Dai dati risulta chiaramente come ci sia stato purtroppo un deciso abbassamento sia dell’ eta’ di insorgenza del problema, sia dell’ eta’ media in cui le ragazze affette da disturbi alimentari psicogeni si presentano in terapia.